Perché le mele cotogne sono consigliate a chi ha problemi digestivi

Le mele cotogne contengono fibre e diverse vitamine e minerali essenziali, che le rendono un’aggiunta nutriente a qualsiasi dieta e sono consigliate alle persone con problemi del tratto digestivo.

Le mele cotogne sono un frutto antico con un gusto unico e numerosi potenziali benefici per la salute, ma a differenza di altri frutti, le mele cotogne non vengono consumate crude. L’ideale è invece cucinarli, consumarne il succo o utilizzare la frutta secca, le foglie e i semi per preparare tisane. È stato dimostrato che le mele cotogne, in quanto parenti strette di mele e pere, aiutano a trattare disturbi digestivi, allergie e livelli elevati di zucchero nel sangue, ma gli scienziati ritengono che siano necessarie ulteriori ricerche sulla loro efficacia.

Le mele cotogne vengono utilizzate contro il bruciore di stomaco, l’indigestione e le ulcere allo stomaco

Mela cotogna ((Cydonia oblonga) è un frutto proveniente da varie parti dell’Asia e del Mediterraneo e l’applicazione di questo frutto nella nutrizione e nella cura può essere fatta risalire all’antica Grecia e a Roma, dove fungeva da simbolo di amore e fertilità. Sebbene sono utilizzati da decenni nella medicina popolare per alleviare i problemi digestivi, come indigestione, ulcere allo stomaco e bruciore di stomacola ricerca scientifica sui loro benefici è ancora nelle fasi iniziali.

1. Allevia i problemi digestivi
Le mele cotogne vengono utilizzate da tempo nella medicina tradizionale e popolare per il trattamento di vari problemi dell’apparato digerente. Ricerche recenti mostrano che l’estratto di mela cotogna può proteggere il tessuto intestinale dai danni associati alle malattie infiammatorie intestinali (IBD), come la colite ulcerosa. In uno studio condotto su topi affetti da colite ulcerosa, quelli a cui è stato somministrato l’estratto e il succo di mela cotogna hanno avuto una riduzione significativa del danno ai tessuti del colon, rispetto a un gruppo di controllo, e sono previste ulteriori ricerche sull’uomo.

2. Può aiutare con le ulcere allo stomaco
Le prime ricerche suggeriscono che i composti vegetali contenuti nelle mele cotogne possono aiutare a prevenire e alleviare i problemi di ulcera allo stomaco. In uno studio di laboratorio, il succo di mela cotogna ha impedito la crescita Helicobacter pylori, batteri noti per causare ulcere allo stomaco. Nel frattempo, uno studio sui topi ha scoperto che l’estratto di mela cotogna protegge dalle ulcere gastriche indotte dall’alcol.

3. Allevia i sintomi del reflusso acido
Diversi studi dimostrano che lo sciroppo di mele cotogne può aiutare a controllare i sintomi della malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), noto anche come reflusso acido. Lo ha scoperto uno studio di sette settimane condotto su 80 bambini affetti da reflusso acido l’integrazione quotidiana con lo sciroppo di questo frutto è efficace quanto i farmaci tradizionalmente utilizzati per alleviare i sintomi di questa patologia. In uno studio condotto su 137 donne incinte, una dose di 10 mg di sciroppo di mele cotogne assunta dopo un pasto si è rivelata efficace quanto i farmaci tradizionali nell’alleviare i sintomi del reflusso acido o del bruciore di stomaco.

Inoltre, in uno studio di 4 settimane su 96 bambini con reflusso acido, l’uso del concentrato di mela cotogna in aggiunta ai farmaci tradizionali ha migliorato sintomi come vomito, avversioni alimentari, eruttazione e dolore addominale, in misura maggiore rispetto all’assunzione del farmaco stesso.