Quante zone climatiche ci sono sulla Terra?

La terra è avvolta in aree con clima, precipitazioni, venti e temperature dell’aria simili o quasi identici, chiamate zone climatiche.

Esistono 13 zone climatiche: 7 principali e 6 di transizione. I principali sono:

– equatoriale – è uno solo;

– tropicali – sono due, a nord e a sud dell’equatoriale;

– moderato – anche due, nord e sud del tropicale;

– polare – uno antartico, attorno al Polo Sud, e l’Artico – attorno al Nord).

Tra le zone principali (principali) negli emisferi settentrionale e meridionale ci sono rispettivamente zone climatiche di transizione:

– 1 subequatoriale ciascuno;

– 1 ciascuno subtropicale;

– 1 per ogni subpolare (subantartico e subartico).

Caratteristiche

La cintura equatoriale si forma nella regione dell’equatore. Le temperature medie mensili sono comprese tra +26 e +28 gradi Celsius. Le precipitazioni sono uniformi: tra 1500 e 3000 mm all’anno. In questa cintura si trovano le parti più umide della terra: il bacino del fiume Congo e le rive del Golfo africano di Guinea, il bacino amazzonico, le Isole della Sonda.

Le cinture subequatoriali, che circondano l’equatore da sud e da nord, sono caratterizzati dalla circolazione dell’aria monsonica. Una caratteristica di queste cinture sono i cambiamenti stagionali nelle masse d’aria. In estate prevale l’aria equatoriale, in inverno l’aria tropicale. Ci sono due stagioni: inverno secco ed estate piovosa.

La temperatura media dell’aria durante tutto l’anno è compresa tra +20 e +30°C.

Spazio tempo. Sciami di elettroni superveloci si stanno riversando sulla Terra

Le cinture tropicali si trovano tra 20 e 30 gradi N e S. w., dove prevalgono i venti chiamati “alisei”. L’aria tropicale con temperatura elevata prevale tutto l’anno. Il mese più caldo ha una temperatura di +30…+35 gradi, il più freddo – non inferiore a +10.

Nella parte centrale dei continenti il ​​clima nelle fasce tropicali è desertico. La nuvolosità è minima, le precipitazioni nella maggior parte delle aree sono inferiori a 250 mm all’anno. Le scarse precipitazioni sono la ragione della formazione dei deserti più grandi del mondo: il Kalahari africano e il Sahara, nella penisola arabica e in Australia.

Le zone orientali dei continenti, che nelle fasce tropicali subiscono l’influenza degli alisei e delle correnti calde oceaniche, hanno un clima tropicale umido. La temperatura media estiva è di +26 gradi e la temperatura invernale è di +22.

Zone subtropicali (tra 25 e 40 gradi N e S) in estate sono sotto il controllo dell’aria tropicale, e in inverno – di quella temperata. In queste zone il clima delle regioni continentali occidentali è mediterraneo: estate calda e secca, le temperature medie estive sono intorno ai +30 gradi, e l’inverno è relativamente caldo e umido (fino a +5…+10 gradi).

Lungo le coste continentali orientali il clima è subtropicale monsonico con estati calde e piovose e inverni freddi. Le precipitazioni sono di 1000-1500 mm.

Gli astronomi hanno osservato per la prima volta una fascia di radiazione al di fuori del sistema solare

Zone temperate si estendono alle latitudini temperate di 40 gradi N e S. sh. quasi ai circoli polari. Le temperature più basse vanno da +4°C a –48°C e quelle più alte da +12°C a +30°C.

Nell’emisfero australe, il clima delle zone temperate è prevalentemente oceanico. Tuttavia, nell’emisfero settentrionale, esistono 5 tipi di clima: continentale temperato, marittimo, continentale, monsonico e continentale acuto.

Le cinture subpolari si trovano a nord e a sud della zona temperata. Queste sono le cinture antartica e artica. Le masse d’aria sopra di loro cambiano stagionalmente: in estate sono per lo più temperate e in inverno – Antartiche (Artico). Qui si trova anche la zona del cosiddetto “polo del freddo” nei villaggi russi di Verkhoyansk e Oymyakon (–71°C). Le precipitazioni invernali arrivano fino a 500 mm, la nebbia è costante.

Le cinture polari (anche Antartide e Artico) si trovano attorno ai poli. In Groenlandia, Antartide e nelle isole dell’arcipelago canadese prevale un clima continentale. Ci sono temperature negative tutto l’anno.