Mamme e papà, conosciamo i 5 segnali che vostro figlio è vittima di bullismo a scuola

Giacarta: Le notizie di bambini vittime di bullismo sono diventate sempre più comuni in Indonesia. Non molti genitori si rendono conto che i loro figli sono vittime di bullismo a scuola.

Il bullismo è assolutamente inaccettabile. Inoltre, nessun genitore vuole che il proprio figlio sia vittima di bullismo da parte di qualcuno. Quindi, come genitori, anche noi dobbiamo conoscere i nostri figli affinché questa cosa spiacevole non accada.

Segnalazione da Alveare della salute, La ricerca mostra che almeno un bambino su cinque di età superiore ai 12 anni ammette di essere vittima di bullismo a scuola. Accettano comportamenti aggressivi e indesiderati che cercano di controllare o danneggiare qualcuno.

Se qualcuno subisce bullismo, sia verbale che non verbale, corre un alto rischio di sperimentare depressione e traumi permanenti. L’elevata ansia renderà difficile per i bambini condurre una vita normale.

I cinque segnali che indicano che i bambini sono vittime di bullismo nel loro ambiente includono:

1. Difficoltà di concentrazione

Poiché l’ansia è così elevata, i bambini avranno difficoltà a concentrarsi. Questo può essere visto attraverso i voti a scuola o quando si svolgono altre attività.

2. Difficoltà a dormire

L’elevata ansia li rende riluttanti a dormire. Temono che il bullismo possa ripetersi e pensano che sarebbe meglio non dormire. Infatti, a causa del bullismo puoi sperimentare l’insonnia.

3. Spesso trova scuse per non voler andare a scuola

Mamme e papà, fate attenzione a questo! A causa della paura che provano i bambini, sono riluttanti ad andare a scuola. Tuttavia, generalmente non vogliono che i loro genitori sappiano che sono vittime di bullismo.

4. Condizione fisica

Sembrare arrabbiato, cupo, triste e spaventato sono condizioni che possiamo notare se osserviamo attentamente. Oltre a ciò, anche i lividi sul corpo possono essere un segno che un bambino è vittima di bullismo.

5. Ritiro

La loro ansia è così alta che non vogliono fare attività all’aperto. Hanno scelto di restare a casa. Infatti, possono sentirsi a disagio a casa se i genitori li costringono spesso a continuare le attività all’aperto.

Come si insegna ai bambini il bullismo?

Se il bambino non può reagire, i genitori sono un luogo sicuro in cui raccontare storie. Pertanto, è meglio insegnare ai bambini il bullismo. Quindi, possono sapere cosa fare.

Secondo l’Unicef, ci sono diversi passaggi che mamme e papà possono insegnare ai propri figli riguardo al bullismo, come ad esempio:

1. Insegnare il significato del bullismo

Una volta che sapranno cos’è il bullismo, i bambini saranno in grado di identificarlo più facilmente, sia che accada a loro o a qualcun altro.

2. Comunica spesso bene con i bambini

La comunicazione è la chiave per essere aperti gli uni agli altri con i bambini. I genitori devono anche essere aperti e disposti ad aiutare quando il loro bambino lo richiede. Rendilo confortevole durante la comunicazione, in modo che i bambini non esitino ad aprirsi.

3. Aiuta a creare fiducia

Incoraggia tuo figlio a prendere lezioni o a partecipare alle attività che gli piacciono nel suo quartiere o a scuola. Ciò contribuirà anche ad aumentare la fiducia in se stessi e a fare amicizia con gli stessi interessi.

4. Sii un modello

Mostra ai bambini come trattare gli altri bambini e gli adulti con gentilezza e rispetto. A parte questo, fai la stessa cosa anche con le persone intorno a te.

Controlla altre notizie e articoli su Google News

(ABETE)